Progetto “MYLA-MyLand for Children”: riunione a Palazzo Macchiarelli

A Palazzo Macchiarelli di Montoro si è svolta la riunione operativa tra i partners del progetto “MYLA-MyLand for children”, (Capofila la Cooperativa Sociale L’Isola che c’è con sede e a Solofra) approvato nell’ambito del Bando Prima infanzia (0-6 anni) Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.
Su 80 progetti (66 regionali) 10 sono andati alla Campania: 1 in Provincia di Avellino. All’incontro hanno partecipato: L’Isola che c’è Onlus; Avanzi srl; Consorzio Servizi Sociali Ambito A05; Asl Avellino; Azienda Ospedaliera G. MOSCATI di Avellino; Il Sorriso società cooperativa; Istituto Comprensivo F. GALIANI di Montoro. C’era anche il sindaco di Montoro, Mario Bianchino. L’idea vincente parte dal presupposto che soltanto una stretta collaborazione ideativa e operativa tra privato sociale, pubblica amministrazione e destinatari dei servizi, possa far fronte ai problemi delle famiglie e dei bambini.
Il progetto “MYLA – MyLand for chidren” intende costruire, sul territorio che ruota intorno ai 28 comuni dell’Ambito A05 (sede di uno dei più significativi distretti industriali campani, il polo conciario solofrano) una rete di servizi innovativi rivolti ai bambini da 0 a 6 e ai loro genitori, per sostenerne la funzione educativa e le responsabilità familiari.